Sono state più di 100, negli ultimi mesi, grazie all’ausilio offerto dalle “foto-trappole” distribuite su tutto il territorio comunale, le sanzioni (che possono arrivare fino a 600 euro) elevate dalla Polizia municipale villafranchese contro i responsabili dell’illecito abbandono selvaggio di rifiuti (individuati anche attraverso la ricerca di prove), malcostume che condiziona la qualità e la quantità della raccolta differenziata, creando forti ripercussioni sul decoro urbano.

«Le misure sanzionatorie – dichiara il Sindaco De Marco – attuate al fine di evitare non soltanto la reiterazione dell’illecito ma anche i possibili casi di emulazione, non si fermeranno ma, anzi, saranno ulteriormente incrementate attraverso il miglioramento tecnologico degli strumenti a nostra disposizione».