L’Ucsi Sicilia “Unione Cattolica Stampa Italiana” in tutte le sue componenti, appreso l’atto intimidatorio inferto al giornalista Gaetano Scariolo, cronista del Giornale di Sicilia, entrato nel mirino della malavita organizzata per la sua attività giornalistica, esprime vicinanza e incondizionata solidarietà umana.

Gaetano Scariolo

I giornalisti cattolici di Sicilia sostengono e sono solidali con il collega Scariolo, esprimono la loro preoccupazione e chiedono alle istituzioni il massimo impegno per fare luce sull’ennesima intimidazione ai giornalisti siciliani. “Non ti lasceremo solo” – ha detto il presidente regionale dell’Ucsi Sicilia Domenico Interdonato – Gaetano, che con la sua attività giornalistica di frontiera porta avanti  il giornalismo d’inchiesta e di denuncia, non fa altro che svolgere bene la sua missione di giornalista ”.

La solidarietà al cronista Gaetano Scariolo, è stata manifestata anche da Salvatore Di Salvo, presidente della sezione Ucsi Siracusa, che è anche componente della Giunta Nazionale e Consigliere Nazionale assieme al collega Gaetano Rizzo.