Presentato stamani nel corso di una conferenza stampa nella Sala Ovale di Palazzo Zanca il calendario di iniziative in occasione dell’VIII Centenario dell’arrivo dei Padri Domenicani a Messina.
Quelli in programma saranno 4 giorni di preghiera, a principio dei quali è prevista per il tardo pomeriggio di oggi l’inaugurazione della mostra sulla storia dei domenicani, alle ore 19:30. È atteso domani l’arrivo della reliquia di San Domenico, la cui calotta cranica giungerà a bordo della Caronte nella città dello Stretto alle ore 17; all’accoglienza seguirà la processione verso la parrocchia San Domenico. Dal 21 al 23 maggio, a partire dalle ore 19, triduo a San Domenico e celebrazione eucaristica presieduta dal priore provinciale Fr. Francesco La Vecchia; in programma per venerdì 24 maggio alle ore 19 la traslazione di San Domenico. A chiosa del calendario predisposto per l’anniversario degli ottocento anni di presenza domenicana a Messina, un concerto che avrà luogo in parrocchia.
I Padri Domenicani, una delle prime presenze in Sicilia, giunsero nella città peloritana nel 1219 e qui vi fondarono il Convento del S. Rosario, attualmente centro parrocchiale dove si svolgono molteplici attività che dal laicato domenicano spaziano all’assistenza ai gruppi giovanili.