Due sono i punti cardine che ci hanno portato ad accogliere questo progetto: per un verso, la volontà di promuovere, in rete con le altre realtà, sia private che pubbliche, il Castello di Bauso, straordinario monumento del nostro territorio che quotidianamente diventa sempre più luogo di incontro, condivisione ed identità cittadina e, per altro verso, la voglia di offrire opportunità alle nuove generazioni, ricche di talento, curiosità, interessi e capacità che, quasi sempre, non possono essere messe alle prova a causa della mancanza di valide occasioni”.
progettosuonoCon queste parole, nel corso della conferenza stampa tenutasi ieri mattina, il sindaco di Villafranca T. Matteo De Marco, ha dato il via alla presentazione del progetto “Castello … in Aria”, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Gioventù e realizzato dal “Centro Sperimentale di Didattica e Divulgazione Musicale Progetto Suono” di Messina in partenariato con l’amministrazione comunale, la locale Pro-Loco, la Confcommercio di Messina, l’Ente Teatro di Messina, l’Istituto Agrario Cuppari di Messina, l’Accademia Filarmonica di Messina, l’Istituto Superiore di Studi Musicali P.I.Tchaikovsky di Nocera Terinese, l’Associazione culturale “Il Conte” di Messina, l’Associazione “Opera dei Pupi Famiglia Gargano” di Messina, l’Associazione “Ferrovie Siciliane”, l’Associazione “Museo, cultura e musica popolare dei Peloritani”, l’Associazione culturale “Kiklos”, l’Associazione “Amici del Museo di Messina”, l’Associazione “Villafranca Giovane”, l’Associazione “Vivere Villafranca”, l’Associazione “I cittadini di Villafranca”, “Just in Time”, l’Associazione Italiana Sommelier e l’Associazione culturale “Gesso-La perla dei Peloritani”.
A partecipare alla presentazione anche il soprintendente ai Beni culturali Rocco Giovanni Scimone, il dirigente responsabile dell’Unità operativa Gestione del Demanio Culturale della Soprintendenza Tommasa Siragusa, il presidente di “Progetto Suono” Rocco Ottanà, la responsabile del progetto Maria Elena Di Blasi e la progettista Stefania Guccione che, infatti, a tal proposito hanno unanimamente sottolineato “l’importanza strategica della collaborazione tra istituzioni e tra queste e soggetti privati”.

“Un calendario di eventi – ha spiegato invece l’assessore al Turismo, spettacolo, cultura e politiche giovanili Gianfranco Ammendolia – mirati alla valorizzazione ed alla riscoperta dei sapori e dei saperi tipici del luogo, con al centro delle iniziative il Castello di Bauso, nel quale, tra l’altro, fino ad agosto 2017, si svolgeranno mostre, laboratori, incontri, spettacoli e concerti in grado di rendere l’atmosfera ancora più suggestiva. Sono convinto di come, grazie a queste iniziative, si possa contribuire allo sviluppo turistico del nostro territorio”. Il primo appuntamento ufficiale previsto nell’ambito di “Castello … in aria” è “Incontri d’autunno” e si svolgerà negli ultimi 2 weekend di novembre. In contemporanea, inoltre, venerdì 20 e sabato 21 novembre, con apertura alle ore 19, si svolgerà l’evento “Castello DiVino”, manifestazione organizzata in collaborazione con l’Associazione “Pro Loco” di Villafranca Tirrena, l’Istituto Minutoli Cuppari di Messina, la società “Just in time”, la Scuola Sommelier e le imprese del settore operanti nel territorio. In particolare,venerdì 20, alle ore 19, è in programma il seminario di approfondimento sui vini D.O.C. della provincia messinese a cura del prof. Leopoldo Moleti (Ist. Agrario Cuppari), a cui seguiranno, alle ore 20:00, degustazioni vini e food. Sabato 21, invece, alle ore 19:00, ci sarà la presentazione dei vini novelli a cui seguirà, alle ore 20:00, la degustazione di caldarroste e piparelli ed, alle ore 21:00, il concerto del chitarrista Riccardo Buzzurro. Sempre per “Incontri d’autunno”, nei giorni 28 e 29 novembre, con inizio alle ore 18:30 circa, avrà luogo la manifestazione “Tè Fest, i profumi del Tè” che prevede l’intervento del prof. Salvatore Pellegrino, la cerimonia del tè secondo il rito giapponese ed arabo, degustazioni ed il concerto “Suoni d’oriente”. Il 5 dicembre prossimo, inoltre, con inizio alle ore 21:00 circa, è previsto il rinomato concerto di Andrea Bacchetti, concertista considerato tra i maggiori interpreti della sua generazione dell’opera pianistica di “Luciano Berio”, applaudito in tutti i più importanti teatri del mondo ed, inoltre, negli ultimi anni, pianista del “Chiambretti Night” su Canale 5. Nel weekend 12-13 dicembre, inoltre, è previsto l’appuntamento con “Mondo cioccolato”: previsti seminari di approfondimento, degustazioni ed il concerto dell’affermato gruppo “Swing Chocolat”. Il 19 dicembre, invece, è la volta di “Castel Mielato” mentre, il giorno successivo, spazio a “Le forme del pane”, manifestazione che prevede seminari di approfondimento, degustazioni ed il concerto “Danze e musiche popolari” a cura di “Danza E-mozione”. Tanti sono inoltre gli appuntamenti per i quali gli organizzatori stanno già lavorando fra cui la realizzazione della mostra sui “Tesori del Mare”, in collaborazione con la Soprintendenza del Mare di Palermo, che porterà in esposizione il Rostro romano del III sec. a.C., ripescato nelle acque messinesi di Acqualadrone.