Nella giornata di ieri, alle 20.30 circa, a largo dell’isola di Vulcano, nelle acque antistanti la località Vulcanello, la Polizia di Stato, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Milazzo, ha tratto in arresto Bellia Gianluigi del 73’, di Caltagirone, e Cacace Roberto, del 68’ di Lipari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare sono stati rinvenuti nove panetti di sostanza stupefacente di tipo hashish, celati all’interno dell’imbarcazione con la quale Bellia e Cacace cercavano di raggiungere l’isola di Lipari, quando, rimasti in panne, hanno chiesto aiuto alla motovedetta della Capitaneria di Porto, sulla quale si trovava anche personale del Commissariato di P.S. di Milazzo per un servizio di controllo congiunto.
Trainata la barca fino al vicino molo del porticciolo Baia di Levante di Vulcano, i poliziotti e i militari, insospettiti dall’atteggiamento dei due, hanno proceduto ad un controllo accurato del natante, rinvenendo sul fondo del gavone anteriore, in mezzo alla dotazione di bordo, i nove panetti per un peso complessivo di circa 850 grammi.
La Polizia di Stato e la Capitaneria di Porto hanno proceduto al sequestro della droga e del natante, in quanto mezzo utilizzato per trasportare la sostanza. I due arrestati, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Barcellona P.G., sono al momento agli arresti domiciliari.