La saletta a piano terra del Residence CineApollo ha ospitato quest’oggi la conferenza stampa di presentazione del programma “1953-2019. Tra Memoria e Arte: l’Apollo celebra la sua storia”, con il quale il Multisala Apollo vuole commemorare la sua decennale tradizione.
Ben sessantasei anni di attività che saranno celebrati con l’inaugurazione di una targa disegnata dall’architetto Antonio Virgilio, a cura dell’associazione “ApolloSpazioArte”, e una serie di eventi che avranno luogo domenica 29 settembre a partire dalle ore 19.00, in via San Filippo Bianchi n. 23. Al via anche l’edizione 2019/2020 della stagione cinematografica: l’incontro odierno con la stampa è stato voluto anche per illustrare i programmi dei due Cineforum Don Orione e Multisala Apollo; presenti quest’oggi l’architetto Antonio Virgilio, Caterina Fogliani, nipote di Giovanni Rappazzo e autrice di un documentario sull’inventore del cinema sonoro e Loredana Polizzi, imprenditrice e gestore, insieme al marito, del CineApollo.

È intervenuto Nino Genovese, Presidente del Cineforum Don Orione: “In questi sessantasei anni il Cineforum Don Orione, uno dei più antichi circoli in attività, membro della FICC (Federazione italiana circoli del cinema), ha seguito l’evoluzione della società, di cui il cinema è lo specchio; noi, che siamo punto di riferimento locale per la proiezione di film di alto livello per approfondimento critico-storico, resistiamo, sperando di non venire spazzati via.”

Come è stato chiarito, i cineforum sono rassegne dei film più interessanti delle stagioni precedenti, che ogni anno presentano film spesso inediti, mai arrivati nelle sale locali, ma presentati nei Festival più importanti del mondo. Alla base, un accurato lavoro di selezione, condotto a partire dalla visione diretta della pellicola e dalla lettura delle recensioni; la mission dei cineforum è promuovere ad una sempre più ampia fascia d’età spettacoli culturali di un certo livello, tentando di avvicinare al cinema di qualità soprattutto i giovani, spesso refrattari e incentivando le nuove generazione con abbonamenti a costi ridotti.

Tra le pellicole presenti nel cartellone si segnala, per la sezione “Incontro con l’autore”, “Le stelle non hanno padroni”, film indipendente interamente girato sulle Madonie, in programmazione lunedì 18 novembre 2019.

Una domenica, quella del 29 settembre, ricca di appuntamenti per gli appassionati di cinema e i soci del Cinecircolo.
“In occasione della posa di una targa nell’immobile della Multisala Apollo  in ricordo dell’architetto Filippo Rovigo
, che lo progettò su commissione di Maria La Scala, Fabrizio La Scala e l’associazione ApolloSpazioArte invitano la cittadinanza a partecipare a quest’iniziativa, che ricorda la nascita del nostro cinema, avvenuta il 19 marzo 1953.
Per l’occasione, saranno diverse le sorprese in sinergia con Cinemadivino Sicilia Festival e Vespa Club Taormina”, ha dichiarato Loredana Polizzi.

All’inaugurazione della targa seguiranno, infatti, un’esposizione di mezzi a due ruote emblema dell’italianità, a cura del Vespa Club Taormina e un omaggio al film “Vacanze romane”.
Alle 20:15 l’iniziativa si concluderà con la rassegna Cinemadivino Sicilia Festival, con “La fuitina sbagliata”;
alle 20:30, in un’altra sala, il film che inaugurò l’Apollo sessantasei anni fa, “Il magnifico scherzo”, con Marilyn Monroe: l’ingresso è gratuito e la proiezione della pellicola sarà preceduta da un documentario sul pioniere del cinema sonoro Giovanni Rappazzo.

“Ci tengo a sottolineare un aspetto: con questa iniziativa vogliamo rendere omaggio alla città, pertanto non ho chiesto la partecipazione a nessuna autorità. Quello di domenica vuole essere un evento della città e per la città. Senza dimenticare, cosa che molti non sanno, che Giovanni Rappazzo, inventore del sonoro, è proprio messinese.”, ha poi concluso la Polizzi.