Si alza il primo sipario sulla stagione teatrale ai Magazzini del Sale, il teatro indipendente di via del Santo.

Primo appuntamento di altissimo livello con una compagnia radicata sul territorio, la Compagnia Teatrale Santina Porcino, e due giovani artisti che alternano tournée internazionali con grandi compagnie al lavoro di ricerca a produzione sul territorio: Michelangelo M. Zanghì (regia) e Francesco Natoli (in scena).

L’appuntamento è per sabato 19 e domenica 20 alle 21,00 con “Marika”.

Una casa modesta, nel sobborgo di una città siciliana.
È qui che si svolge il dramma grottesco di Marika, un travestito che passa le sue giornate in compagnia di radio e telefono.
E proprio il telefono diventa protagonista della patetica quotidianità di Marika; l’unico mezzo (oltre alla radio che trasmette canzonette d’amore e dediche) che permette una comunicazione con il mondo esterno e che è simbolo della sua speranza più grande: ricevere la telefonata di Franco, amore idealizzato, a cui lei si attacca morbosamente per dimostrare a se stessa, ma soprattutto agli altri, che può aspirare a una vita normale, con uomo per bene.
Ma ogni volta che il telefono squilla, la speranza di Marika si infrange contro la realtà. Forse quella telefonata, con tutto il suo carico di speranze e sogni, non arriverà mai.

E’ richiesta la prenotazione al 339 50035152 (anche con messaggio whatsapp).