Inaugurata ieri sera nella suggestiva cornice di Castroreale (Me), la mostra di pittura “Colori al Duomo”, una collettiva che unisce la sinergia di otto artisti.

A spiegare com’è nata quest’idea la prof.ssa Angela Saja: “Questo gruppo si è creato spontaneamente, quasi casualmente, e canalizza delle energie. E non poteva essere organizzata in altro luogo se non in un gioiellino d’arte e architettura, quale è Castroreale.

Il gruppo degli artisti, di cui la stessa Saja fa parte, è costituito da personalità artistiche diverse per formazione, ma con un unico denominatore ovvero l’amore per l’arte. “Il filo conduttore che ci accomuna – ha continuato – è il colore, la pittura, da cui il nome Colori al Duomo. Ognuno con il proprio stile pittorico esprime un linguaggio visivo diverso dall’altro, ma con la stessa voglia di mettersi in gioco”.

Ogni artista ha rappresentato il suo universo interiore con l’intento di emozionare il fruitore. Espongono Daniela Celi, Salvatore Celi, Francesco Grillo, Vincenzo Occello, Angela Saja e Ada Trifirò. Due gli assenti della serata, l’artista Mariella Sorrentino che si occupa di arte astratta e il Dott. Giuseppe Coppolino che si occupa di pittura alla maniera impressionista.

L’esposizione proseguirà fino al 3 Novembre al Duomo – Grani antichi e caffè.

Tra gli intervenuti anche la Prof.ssa Maria Concetta Sclafani, Assessore alla cultura del Comune di Castroreale, che ha ringraziato gli ideatori: “Grazie a coloro che vengono da fuori e scelgono questo luogo per viverci, per realizzare qualche cosa di bello e per far rivivere questo borgo. Sarete sempre i benvenuti e avrete sempre il nostro appoggio”. Presente anche l’assessore alle politiche sociali e pari opportunità, Giusy Pino.

A suggellare il successo dell’evento tanti amici accorsi al vernissage oltre ad alcuni studenti dell’I.C. Capuana di Barcellona Pozzo di Gotto per ammirare le tele esposte, oltre che la location borgo tra i più belli d’Italia.