Cala il sipario sulla 55. edizione del Taormina FilmFest. La conferenza stampa di chiusura è stata tenuta questa mattina dalla direttrice del Festival, Deborah Young, e dal sindaco di Taormina, Mauro Passlacqua, presidente del Comitato Taormina Arte. Proprio Passalacqua ha sottolineato come il “FilmFest sia tornato a splendere quanto in passato”. Poi ha aggiunto: “Si chiude un’edizione straordinaria che ha riporato la mondanità a Taormina, con presenze davvero importanti. Merito del direttore artistico Deborah Young, che ha lavorato tantissimo per la buona riuscita di questa edizione. Si è aperta una strada che siamo intenzionati a seguire per fare crescere sempre di più il nostro FilmFest, che da questa’anno abbiamo volluto allargare anche ad altre località della Sicilia, con risultati molto siddisfacenti”.
Poi ha aggiunto Mauro Passalacqua “Da domani ci mettiamo al lavoro per programmare le 56 edizione che sarà ancora più importante di quella che si sta concludendo. Il nostro obiettivo, adesso, è quello di preparare un programma da poter presentare alle più imporanti fiere del turismo. Stiamo profondendo uno sforzo notevole – ha concluso – per fare fronte alla crisi che nel prossimo biennio, com’è noto, riguarderà l’industria del turismo”. Passalacqua, nel corso del suo intervento, ha anche porto il saluto del presidente della Provincia regionale di Messina, Nanni Ricevuto, e del sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca.
Deborah Young, direttore artistico del Taormina FilmFest, è entusiasta per la riuscita dell’edizione numero 55 e si augura che la prossima edizione sia ancora migliore di quella che si sta chiudendo con la serata in programma questa sera al Teatro Antico. “In primo luogo – ha detto la Young – devo ringraziare il sindaco Passalacqua e i componenti del Comitato perché sono stati molto disponibili ed hanno contribuito alla riuscita di questa edizione. Sono anche molto contenta per l’attenzione prestata dai media, il Taormina FilmFest è tornato ad essere un festival di livello internazionale. Lo dimostra la presenza dei numerosi giornalisti francesi presenti alla 55. edizione del nostro festivale. Sono anche contenta perché siamo riusciti ad allargare il nostro festival ad altre realtà siciliane, dove c’è stata una grande risposta di pubblico, in modo particolare a Palermo”.

I PREMI FINALI E IL TAORMINA ART AWARD A JESSICA LANGE
Questi i premi finali della 55°a edizione:VINCITORI E MOTIVAZIONI CONCORSO MEDITERRANEAMENZIONE SPECIALE “MEDITERRANEA”
SPECIAL MENTION
KHALTET FAWZIA   – FAWZEYA SPECIAL BLEND, diretto da MAGDI AHMED ALI
MOTIVAZIONE: per un personaggio di donna forte e femminista, e per la libertà di pensiero
sostenuta dal film.
MOTIVATION: The jury would like to declare a SPECIAL MENTION to the film KHALTET FAWZIA
FAWZEYA SPECIAL BLEND, directed by MAGDI AHMED ALI, for a very strong
feminist character and the freedom of thought it represents. PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA “MEDITERRANEA”
SPECIAL JURY PRIZE FOR “MEDITERRANEAN”
ZRUBAVEL, diretto da SHMUEL BERU
MOTIVAZIONE:  per la storia trascinante, una recitazione di forza corale e l’originalità di un progetto
che spinge il film ai confini tra documentario e fiction, svelando la vita molto difficile della comunità etiope in Israele.
MOTIVATION:  To ZRUBAVEL, directed by SHMUEL BERU, whose compelling story and ensemble
acting represents an outstanding achievement. The originality of the project
puts the film on the edge between documentary and fiction, exposing the very
difficult life of the Ethiopian community in Israel. MIGLIOR REGISTA “MEDITERRANEA”
BEST DIRECTOR OF “MEDITERRANEAN”
A NOUR-EDDINE LAKHMARI, regista di CASANEGRA
MOTIVAZIONE:  il lavoro di questo regista di talento svela il lato oscuro della vita a Casablanca, dirigendo
con mano leggera una troupe di giovani attori che trasmettono a tutti una bella carica di energia.
MOTIVATION: To NOUR-EDDINE LAKHMARI, director of CASANEGRA. This talented director’s
work reveals the dark side of life in Casablanca, using a deft hand in
directing young actors whose energy is contagious.
MIGLIOR ATTORE “MEDITERRANEA”
BEST ACTOR OF “MEDITERRANEAN”
EMILE DEQUENNE
MOTIVAZIONE:  per essersi perfettamente calata in un ruolo dagli aspetti sottili e complessi.
MOTIVATION: To EMILIE DEQUENNE in the film LA FILLE DU R.E.R./ THE GIRL ON THE TRAIN,
for a layered performance which presents a complex character.  Emilie Duquenne inhabits the role of this complete character.  GOLDEN TAURO PER MIGLIOR FILM “MEDITERRANEA”
GOLDEN TAURO for BEST FILM IN “MEDITERRANEAN”
THE LONG NIGHT
MOTIVAZIONE:  per la costruzione elegantemente cinematografica di una storia che affronta questioni morali e politiche con l’aiuto di un cast molto convincente.
MOTIVAZIONE: To THE LONG NIGHT for its elegant and cinematic way to tell a story that
deals with moral and political issues. The ensemble cast was convincing.  PREMIO MIGLIOR FILM “BEYOND”
CORSO –THE LAST BEAT
La giuria popolare decreta  vincitore della sezione “Beyond”, CORSO- THE LAST BEAT di Gustave Reininger
MOTIVAZIONE:  Il film, trattando di un grande poeta, con ritmo narrativo coinvolgente, rende omaggio alla poesia con sottile umorismo e delicatezza.
MOTIVATION: The film explores a great poet with an involving narrative rhythm, paying its respects to poetry with delicacy and subtle humor. PREMIO CONCORSO N.I.C.E. CORTI SICILIANI
LORENZO VACIRCA di Nico Bonomolo
MOTIVAZIONE:  il corto esprime la fatica di vivere per i propri sogni, con un linguaggio filmico corretto e delizioso.
MOTIVATION: The short film expresses the difficulty of living one’s own dreams, in a delightful filmic language. Le targhe e il PREMIO GOLDEN TAURO sono opera di AR – ARMANDO ARCOVITO – gioielleria di Messina.