Continua il successo dello spettacolo dedicato all’Odissea nel suggestivo scenario della riserva naturale delle Gole dell’Alcantara.

La location mozzafiato, il cast composto da ottimi attori ed un accenno all’attualità sono gli ingredienti segreti che stanno assicurando incassi record allo show che va in scena tutti i fine settimana del mese di Agosto. Diretto da Giovanni Anfuso, dopo lo strepitoso successo dell’Inferno di Dante, la rappresentazione scenica del grande classico della letturatura greca verrà prolungata fino all’8 Settembre.
I temi presentati nell’opera sono tantissimi e ricchi di spunti di riflessione, anche per una lettura più profonda della contemporaneità.
Uno dei più toccanti è senz’altro il tema delle migrazioni, cui il regista sembra rivolgere particolare attenzione. Non a caso il racconto del vecchio Odisseo inizia con l’incontro con Alcinoo, re dei Feaci, che ben incarna quello che, ancora oggi, è il valore più sacro per il popolo greco, la filoxenia, espressione massima di ospitalità e accoglienza dello straniero.
Disposto a fornire all’eroe della guerra di Troia una nave per far ritorno nella sua amata Itaca, alla richiesta di aiuto Alcinoo risponde senza esitazione: “Un naufrago, per legge umana e divina, va sempre accolto”.
Il cast dell’Odissea è composto da Ivan Giambirtone (Omero), Liliana Randi (Atena/Euriclea), Davide Sbrogiò (Odisseo maturo), Angelo D’Agosta (Odisseo giovane), Giovanna Mangiù (Penelope/Circe), Corrado Drago (Alcinoo/Eumeo), Luciano Fioretto (Zeus/Antinoo), Giovanni Santangelo (Euriloco/Filezio) e Luigi Nicotra (Telemaco). In scena ci sono poi Giuseppe Aiello (Eurimaco), Alberto Abbadessa, Gabriele D’Astoli, Sebastiano De Francisci (Elpenore), Luca Ingrassia (Antifo), Roberta Lazzaro (Sirena), Alessandra Ricotta (Sirena), Francesco Rizzo, Stefano Romano (Leode) e Ilenia Scaringi (Arete/Sirena). La voce fuori campo è di Davide Pandolfo. Elementi scenici e costumi sono di Riccardo Cappello, Nello Toscano, firma le musiche, Fia Distefano le coreografie e Vito Giuffrida le sculture.
Ottima la performance degli attori, ma una particolare nota di merito va all’attore che impersona l’Odisseo maturo. La sapiente costruzione delle scene, le musiche e le coreografie esaltano al massimo le potenzialità di un testo ancora fortemente vicino al nostro mondo.
Si ricorda che una quota dei biglietti è riservata a coloro che si presenteranno personalmente al botteghino delle Gole. Le prevendite vengono effettuate sia in line dal sito Boxoffice Sicilia, sia telefonando al numero 095 7225340, sia presso i punti vendita autorizzati.