Roberta Pennisi, taorminese d’origine, ha appeso al chiodo la carriera forense per seguire l’indole artistica. Brillante e dotata di una bellezza sensualmente procace, da artista a produttrice il passo è breve. Il 22 e 23 settembre prossimi, al Teatro Olimpia di Taormina, Roberta Pennisi debutta come event manager di un festival internazionale del Burlesque, prima assoluta per la località turisticamente più rappresentativa della Sicilia; con l’intenzione di regalare alla città di Taormina un appuntamento annuale con l’arte del burlesque.

Taormina ha perduto molto del suo charme trasgressivo, nonostante continui a vantare importanti flussi turistici, sia domestico sia inbound. L’amministrazione in carica si è impegnata a garantire le condizioni necessarie affinché le attività culturali e del tempo libero – vale a dire tutte quelle risorse che creano beni e servizi complementari – possano trovare un contesto ordinato e sicuro, con particolare riferimento alla regolamentazione del comparto ricettivo, ristorativo e del trasporto.
Il burlesque, proprio per la sua essenza satirica e coinvolgente, potrebbe essere l’occasione per Taormina di restaurare quell’atmosfera di libertà e bellezza che in passato ha attratto grandi personalità.
Videoreporter Flora Bonaccorso