[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/9142.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/9142-anteprima.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=med autostart=false /]

Vladimir Majakovskij (Bagdadi, 7 luglio 1893 – Mosca, 14 aprile 1930) la sua stella di rivoluzionario vela – a torto- quella di grande poeta.

Morì suicida o suicidato, ecco il suo epitaffio:
«A tutti. Se muoio, non incolpate nessuno.[…] Come si dice, l’incidente e’ chiuso. La barca dell’amore si e’ spezzata contro il quotidiano. La vita e io siamo pari. Inutile elencare offese, dolori, torti reciproci. Voi che restate siate felici».