Nel mese di Luglio (data da definire), la Fondazione Horcynus Orca di Messina ospiterà una tappa della dodicesima edizione del Festival del Cinema Spagnolo.

Il festival si apre a Roma, dal 2 all’8 maggio, al Cinema Farnese di Campo dè Fiori. L’inaugurazione della kermesse è prevista per giovedì 2 maggio alle ore 21:00, con la proiezione in anteprima italiana di Yuli, lungometraggio di Icíar Bollaín (Te doy mis ojos; También la lluvia; El olivo), alla presenza della stessa regista. Il film, che sarà distribuito in autunno in Italia da Exit Media, ha vinto il premio come Miglior Sceneggiatura all’ultimo festival di San Sebastian per Paul Laverty. “Arricchito da coreografie cariche di lirismo, Yuli ruota intorno all’incredibile parabola di Carlos Acosta, in arte Yuli, una leggenda vivente della danza che da piccolo si rifiutava di ballare. Obbligato dal padre che vuole dargli un’opportunità per lasciare una Cuba attanagliata da decenni di embargo, giunge al successo mondiale diventando un performer paragonato a miti quali Nureyev e Baryshnikov”.