[stream provider=video base=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/03/ flv=11289.flv embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over img=11289.jpg bandwidth=med autostart=false /]

Luis Cernuda Bidón (Siviglia, 21 settembre 1902 – Città del Messico, 5 novembre 1963) è stato un poeta spagnolo.

Benché sia definito “disadaptado” a causa della sua omosessualità, lui non negò mai questa sua condizione, diversamente da Federico García Lorca: perciò ebbe la fama di ribelle, ed effettivamente si ribellò alla mentalità chiusa e bigotta della Spagna del Dopoguerra, “un paese dove tutto nasce morto, vive morto e muore morto“, come dirá in Desolación de la Quimera. Per questo si considerò sempre un emarginato, “come una carta che ha perso il suo mazzo“.