MESSINA: Al via la stagione diretta da Sasà Neri con Giulio Decembrini, direttore musicale, insieme ad Alice Ingegneri e Gaia Scorza impegnate nel dietro le quinte, che le vede coreografe e coaching.

Dieci titoli, due teatri, sette ensemble, 70 artisti in scena tra cabaret e commedie, musical e nuova drammaturgia. Tra i protagonisti Margherita Frisone e Chiara Caravella. Gruppo di punta del cartellone “EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri”, attualmente in tournè a Catania, Palermo, Castelvetrano e Matera.

La stagione teatrale si aprirà con il cabaret dei “Barcollanti”: sketch, canzoni, personaggi che gli artisti della Luna Obliqua hanno inventato come contributo al riallestimento in cartellone. Tutto fatto da loro: musica, battute, costumi e cast, ma anche intermezzi musicali e canori dal vivo, portati in scena dal duo “I 2 perché”.

Ma ecco gli appuntamenti:

il 9 e 10 novembre, nel Teatro della Luna Obliqua, si apre con “Suore Ebbasta”.

Margherita Frisone

Il 22 novembre (al mattino per le scuole) al Teatro Annibale con Margherita Frisone, protagonista di “Sono solo quattro sorelle”. Un musical ispirato al doppio successo cinematografico “Sister Act”, della Compagnia dei Balocchi, medaglia di bronzo alla Coppa Italia Performer Arti Sceniche, nonché uno dei campioni che rappresenteranno l’Italia nella Coppa Europa 2020.

L’ 11 e 12 gennaio, sempre nel Teatro della Luna Obliqua, di nuovo i “Barcollanti” e “I 2 perché” sul palco, con “La vera storia di Biancaneve”.

Mentre al Teatro Annibale il 7 febbraio sarà di scena Chiara Caravella, protagonista del nuovo allestimento della “Biancaneve” della Compagnia dei Balocchi, ispirato al cartoon Disney, ma anche alle fiabe che hanno dato origine alla leggenda della bella principessa, della matrigna malvagia e dei sette nani.

 

Chiara Caravella

Due le date di “EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri”: al Teatro Annibale giorno 13 dicembre e in primavera il 17 aprile, i performers di Sasà Neri, daranno vita al loro “Jeckyll”.

Altra stravaganza ideata da Sasà Neri riguarda i “Ladies & Gentlemen”: il regista inventa la “commedia seriale”, con due appuntamenti, ognuno compiuto in sé, ma ciascuno dialogante con l’altro, entrambi nel Teatro della Luna Obliqua e tratti dall’opera del grandissimo Achille Campanile: “Povero Piero – il prologo”, il 25 e 26 gennaio e “Povero Piero – l’epilogo”il 27 e 28 giugno.

I “Chiari di luna” debuttano quest’anno con “Franchenstìn End Aigorr”, in agenda in data unica il 6 marzo 2020 al Teatro Annibale.

Entrano ufficialmente per la prima volta in Stagione le piccole stars “Gli ScaraBbocchi”. I giovanissimi attori/cantanti porteranno anch’essi sul palco del Teatro della Luna Obliqua “La fabbrica di cioccolato e non solo”, il 31 maggio.