Da via Faustina e Tertullo a via dei Pericolanti.

don Giovanni d’Austria Scultore e architetto fiorentino, il Calamech operò a Messina verso la fine del XVI secolo.

Tra le tante sue opere ricordiamo la testa di grifone e la statua di don Giovanni d’Austria, eretta nel 1572.

Il Sussino, nella sua opera le Vite dei pittori messinesi, a proposito della fusione di tale statua, ci narra che il Calamech, non essendogli rimasto neppure una goccia di metallo, dopo aver effettuato la colata, ebbe uno spavento così forte, per la paura che il lavoro non riuscisse, da ammalarsi e morire prima ancora di vedere la sua opera compiuta.