Continua e riscuote successo l’On the road tour 2019 di Max Gazzè. Ieri è stata la volta di Agira, piccolo centro della provincia ennese che ha ospitato nella neonata piazza degli Eventi l’esibizione del cantautore romano di origini siciliane.

Si è concluso ieri pomeriggio il tradizionale appuntamento delle “Feste Aragonesi” che si svolgono ogni anno nell’affascinante borgo medievale di Montalbano Elicona.

In occasione dei festeggiamenti di S. Rocco del 16 agosto, anche quest’anno torna lo scecco pazzo. Una tradizione antichissima e presente anche in altri piccoli centri, come Castelvecchio Siculo e Alì superiore, che si svolge attraverso un rituale molto simile

– Il Video: era opportuno che il Sindaco facesse girare, e postasse sulla propria pagina Facebook, il video con i volti dei clochard, non sarebbe stato sufficiente quello delle cose abbandonate e/o accatastate ?
– Cosa ha fatto il Sindaco per risolvere il problema dei clochard che certo non dormivano lì per il troppo caldo ?

È il concetto di festa, riletto nell’ottica della condivisione e dell’accoglienza ad introdurre l’omelia di S.E. mons. Accolla: per far festa non si può e non si deve esser soli, fare festa vuol dire stare insieme.

A distanza di sei anni, torna ad essere illuminato il Pilone, quinta struttura a livello mondiale in termini di altezza, con i suoi ben 232 metri, come lo stesso Sindaco -intervenuto in occasione dell’evento- ha voluto ricordare.

una giovane donna, la quale riferiva che l’ex fidanzato la stava inseguendo a bordo della sua autovettura generando un grave rischio per sé e per gli altri utenti della strada

Seppur tra mille difficoltà tecnico-logistiche, l’organizzatore Claudio Prestopino e la sua Fratellone srl ha realizzato un’edizione che, nonostante paia visibilmente ridimensionata rispetto agli anni passati, vuole trasmettere un’immagine di decoro, pulizia e ordine.

Un bilancio positivo quello tracciato a conclusione della tre giorni dell’IBBUSU VILLAGE FEST: manifestazione che prende il nome dalla pietra di Gesso denominata Ibbisu. L’evento promosso dall’associazione culturale Gesso La Perla dei Peloritani ha saputo coniugare gusto, musica, moda, teatro, cultura, divertimento e solidarietà.

Voglio ringraziare – ha detto il neo Assessore – l’Amministrazione comunale che ha sostenuto e fatta propria manifestazione cogliendone l’importanza e il potenziale. E’ stata un’edizione straordinaria. Sono convinto che eventi come questo, possano rappresentare un volano per il turismo e l’economia della città

Il video presenta e introduce il concerto di mercoledì 28 agosto “Mons. Giuseppe Liberto: Fate questo in memoria di me”, in prima esecuzione a Messina e nella Sicilia Orientale. Inserito nel contesto della 70° Settimana Liturgica Nazionale che si terrà a Messina dal 26 al 29 agosto

Si è svolta ieri, presso il centro del borgo marinaro di Ganzirri, la seconda edizione della Notte bianca.

Un programma variegato e ricco di iniziative tra le quali mostre di pittura e artigianato locale, musica in piazza, un docufilm sul paesino, la sagra del pesce spada e, dulcis in fundo, il cooking show di una maxicassata dal peso di 150 Kg.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato il 23enne C.F., già noto alle forze dell’ordine ed il 24enne B.I., entrambi messinesi, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

Discarica a Bisconte : Messinaservizi bonifica area. Lombardo comportamenti incivili, saranno posizionate altre telecamere in zone sensibili.
Assessore Musolino, zona era sottoposta a sequestro stupiscono interventi pentastellati

Personale della squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Messina ha proceduto al sequestro preventivo di un’area di circa 2000 mq in contrada Piana nel comune di Pagliara (ME), ove il titolare di una società avrebbe effettuato, senza alcuna autorizzazione, un’attività di raccolta, recupero di rifiuti pericolosi e, in particolare, di veicoli dismessi

i Giganti usciranno dal deposito di via Catania alle ore 18, accompagnati dai gruppi folkloristici e da quanti vorranno partecipare, attraversando il viale Europa sino all’Ospedale Piemonte dove, intorno alle 18.45, terminerà lo spettacolo folkloristico; da qui il corteo si sposterà a Camaro Inferiore ed alle 19.30 sarà ripetuto lo spettacolo.