A descrivere il portico di ingresso a tre Arcate, i ballatoi in un tour tra i vari piani del Teatro la studentessa Carlotta del Liceo Scientifico Seguendo. Attenzione tra i presenti per il soffitto interno decorato da Renato Gattuso che rappresenta la leggenda di Colapesce.

Al Cinema: Attacco a Mumbai. Una vera storia di coraggio.

In occasione delle XXVII Giornate FAI di Primavera, per la giornata odierna è stata indetta nel Foyer del Teatro Vittorio Emanuele di Messina una conferenza stampa tesa a illustrare l’evento di sensibilizzazione al panorama culturale nazionale che dal 1993 appassiona 11 milioni di italiani.

Partecipatissima all’Antica Filanda di Roccalumera la giornata di studi sul Mistero del Sogno e della Coscienza. L’evento, giunto alla III edizione, patrocinato dal Comune di Roccalumera, in onore dello scienziato John Allan Hobson, Professore Emerito di Psichiatria presso L’HARVARD MEDICAL SCHOOL DI BOSTON

Scritta e diretta da Edoardo Guarnera con Mariella Guarnera e Daphne Barillaro, è una rivisitazione in due atti del “Cavallino Bianco” in chiave spensierata e tragicomica in alcuni tratti, che il pubblico presente ha potuto godersi scena per scena, grazie alla professionalità del cast.

Romeo e Giulietta, oltre ad essere un classico della letteratura e della musica, rappresenta per il balletto un punto di riferimento artistico al quale sono approdate étoiles di ogni epoca, un lavoro che ha acceso la creatività dei più famosi coreografi e registi.

Glam and Opera: la classe principesca di Mariella Gennarino per Fedora al teatro Massimo Bellini di Catania.

Ricondurre ad una visione più ambientalistica l’intero sistema produttivo mondiale e lo sfruttamento delle risorse sembra essere un’ovvia quanto difficilmente attuabile soluzione.

Nell’ambito del Progetto “Incontro con l’autore”, che nell’anno scolastico in corso ha consentito agli alunni del Liceo di interagire con vari scrittori, lunedì 11 marzo alcune classi dell’Istituto hanno incontrato nella Sala del Consiglio della Provincia Metropolitana la giornalista Gabriela Jacomella, autrice del saggio Il falso e il vero – Fake news: che cosa sono, chi ci guadagna, come evitarle.

Verrà presentato sabato 30 marzo, alle ore 18:00, presso le suggestive sale di Palazzo d’Amico, il nuovo libro della nota scrittrice ed autrice televisiva Catena Fiorello, “Tutte le volte che ho pianto”, edito da “Giunti”. Si tratta di un romanzo commovente e carico di passione, rivolto a chi non ha mai smesso di credere nella vita e nell’amore

Quattro attori, un regista, un palco e una storia. È il momento delle prove.
Ecco l’inizio di “Sei”, adattamento di “Sei personaggi in cerca di autore” di Luigi Pirandello, opera che segna il ritorno a Messina, al Teatro Vittorio Emanuele, degli attori e registi Spiro Scimone e Francesco Sframeli.

Dal 13 al 20 luglio 2019 si terrà l’undicesima edizione di Ortigia Film Festival.

Un’esposizione molto interessante che porta lo spettatore a indagare con lo sguardo il mondo dell’emigrazione del sud Italia che dalla fine degli anni 40 fino a agli inizi degli anni 70 è stato costretto a viaggi verso il nord del nostro Paese e nazioni straniere. All’evento presenti il Sindaco di Taormina Mario Bolognari, Francesca Gullotta, Assessore ai Servizi Sociali, Cultura e BB.CC., Pubblica Istruzione, il professor Carlo Colloca, docente di sociologia urbana all’Università di Catania e ovviamente il fotografo Gios Bernardi. L’evento si è svolto presso la ex Chiesa del Carmine, dove sarà possibile visitare la mostra fino all’8 aprile

L’opinione pubblica, ormai da tempo, ha capito l’importanza di poter essere liberi di decidere anche della fine della propria vita- ha sottolineato Marco Cappato.

Ventidue anni possono essere solo un piacevole dato anagrafico, ma se coniugati ad una sensibilità al di fuori del comune, alla capacità visionaria di tradurre il vissuto in arte, ad una maturità culturale allenata all’introspezione e allo studio, sono segni evidenti della nascita di una “stella”.

Ulteriore pilastro de “I Miserabili” è il cast di attori in scena. In particolare Franco Branciaroli e Francesco Migliaccio, rispettivamente il galeotto Jean Valjean e l’ispettore di polizia Javert.