La Comunità di Sant’Egidio di Messina, impegnata da quasi trent’anni in attività di sostegno ai poveri della Città, esprime la propria preoccupazione in merito all’Ordinanza Sindacale n. 190 del 15 luglio 2019, avente come oggetto “Misure a tutela alla sicurezza urbana e del decoro del centro abitato

Un Piano strategico che va elaborato dopo una consultazione con i Sindaci dei Comuni i cui territori sono interessati dalla localizzazione della ZES, e con altri soggetti pubblici e privati.
Ma in tutto questo contesto vi è un “convitato di pietra” ovvero la Città Metropolitana e chi, attualmente, la rappresenta

L’ Assemblea generale di “ARCHIMED” gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT) ha eletto alla unanimità quale Presidente per il prossimo biennio il sindaco di Taormina Prof. Mario Bolognari.

Via Marina Ganzirri lato mare, siamo nella spiaggia prospicente il plesso dell’ex Istituto di Biologia Marina dell’Università degli Studi di Messina. Una struttura ricca di storia e culturale. Al momento vi sono in corso dei lavori di rifacimento.

una attenta analisi dei potenziali danni che l’attuazione della riforma del regionalismo differenziato in violazione dei principi costituzionali, potrebbe comportare nei confronti del Comune di Messina

Diritto allo studio, per tutti, in particolare per i più deboli. Parte da qui il lavoro del coordinamento provinciale del Movimento Gioventù Nazionale presentato questa mattina a Palazzo Zanca.

Visto che il nostro Sindaco più volte dichiara l’esigenza di dover esternalizzare dei servizi ai privati, vorremmo che prendesse in considerazione la nostra proposta in quanto, al fine di poter beneficiare del Reddito di Cittadinanza, bisogna eseguire – per un massimo di 8 ore a settimana – dei lavori di pubblica utilità, o meglio dei lavori socialmente utili.

Accolto da molti applausi l’intervento dell’on. De Micheli che ha fatto una analisi, anche autocritica, dello stato del Partito e dei suoi vecchi limiti.
Limiti e storture, ha sottolineato, che il nuovo gruppo dirigente vuole superare con la consapevolezza che occorre cambiare una cultura, un modus operandi, ed occorre andare avanti, senza fughe rischiose, ma con passo pesante ed accorto del montanaro.

Abbiamo incontrato l’on. Paola De Micheli, vice di Zingaretti – il nuovo segretario del PD, a Messina per intervenire all’iniziativa degli amministratori Democratici della nostra provincia sul tema della “Città Metropolitana”

Raccolta differenziata: Messinaservizi Bene Comune ha istituito una procedura semplificata con la quale i capo condomini dovranno inoltrare i dati dei condomini da loro amministrati.

Se di complotto si dovesse trattare saremmo curiosi di sapere quali zone sono maggiormente colpite dal fenomeno e la tipologia del materiale…. crediamo che per gli investigatori (in presenza di denuncia dettagliata) non avrebbero grandi difficoltà ad individuare gli autori….

Libero Gioveni : “Lo storico pilone di Torre Faro, vero simbolo dello Stretto di Messina, versa in condizioni di assoluto degrado e potenziale pericolo per la pubblica sicurezza!”

ATM: Finalmente si mette fine al sistema della somministrazione lavoro, al caporalato legalizzato, allo sperpero di risorse pubbliche che invece di essere investito nel Trasporto Pubblico Locale arricchiva le casse di agenzie private

Savini, uomo solo al comando!
La dittatura di Salvin inizia all’interno della Lega, almeno in Sicilia!

Forse il RdC sta battendo il record dei provvedimenti la cui attuazione si modifica o precisa quasi ogni giorno, alla faccia dell’Italia “Culla del Diritto” !

invitiamo, ancora una volta, la giunta uscente a presentare nelle sedi opportune la loro versione del bilancio ATM in pareggio o addirittura in attivo e denunciare eventuali mistificatori interessati a gonfiare il debito. Le denunce attraverso i comunicati lasciano il tempo che trovano, si rivolgano alla Procura della Repubblica o tacciano per sempre