“l’OrSA   ferrovie-navigazione   e   la   rsu   numero   18   (personale   navigante   rfi)   esprimono solidarietà e sostengono la lotta dei lavoratori blu jet. Lo sciopero odierno dei lavoratori Blu Jet, che effettuano il traghettamento veloce nello Stretto di Messina, è un atto di lotta contro il libertinaggio aziendale generalizzato che ormai ha inquinato anche il servizio pubblico essenziale. Read more..

De Luca teme “la fregatura”, ha paura di essere chiamato a ripianare debiti che altri hanno fatto, ma la sua “preoccupazione non ci convince”.
Ci siamo chiesti come mai un Sindaco di esperienza e molto oculato nella gestione come Mario Bolognari abbia invece aderito alla Fondazione TaoArte.

Molto “diretto” il Sindaco De Luca che ha contestato duramente la politica del precedente Assessore sottolineando invece che con l’attuale Assessore Messina, se proprio non c’è una totale sintonia, esiste la possibilità del confronto e la speranza di essere capiti: il tutto da verificare con i futuri atti e decisioni che giungeranno da Palermo

il 3 agosto 2019 abbiamo scritto al Presidente della Regione Siciliana chiedendo l’istituzione della Giornata della Macchia Mediterranea e a breve giro di posta abbiamo avuto notizia che la ns. richiesta è all’attenzione dell’ Assessore all’Agricoltura per gli approfondimenti di competenza

Tradizione orale: il pesce azzurro è il cibo dei poveri

I lavoratori non ci stanno e si mobilitano:

Lunedì 29 luglio, alle ore 9,00 inaugurano la stagione di protesta con raduno nel piazzale antistante agli uffici del Consorzio Autostrade Siciliane sito in Contrada Scoppo a MESSINA

Il disegno di legge del M5S all’ARS

Alberto Losacco: il Commissario del PD Siciliano scelto da Zingaretti

A Taormina si è discusso del futuro dell’arte, del corporate venturing, della democrazia, del patrimonio digitale, dell’oro, della gestione degli investimenti, delle PMI italiane, dell’innovazione giapponese, dei trasporti e della mobilità. Grazie a Julie Meyer

La nota inviata dall’Ordine degli Architetti al Presidente Musumeci per chiedere di riadottare il piano paesaggistico ambito 9 adottato nel 2009

Il Partito Democratico Messinese è al fianco dei lavoratori di Unicredit, che lunedì 29 luglio, sciopereranno per l’intera giornata, dopo che l’azienda, con una netta chiusura alle istanze dei lavoratori, ha vanificato il tentativo di conciliazione dello scorso 15 luglio a Milano con i segretari provinciali di Fabi, Cgil, Fiba e Sinfub.

Messina tra intrecci politico mafiosi, compravendita di voti, collegamenti internazionali per la compravendita di droga, gioco d’azzardo e finanziamenti europei per finanziare le aziende di prestanomi della mafia ha fatto un “gran bel salto di qualità”

Possiamo quindi da oggi sperare in una ricostruzione reale, profonda del PD in Sicilia che porti ad un’organizzazione chiara, trasparente, lineare, rispettosa delle regole e dei principi della partecipazione democratica e quindi efficace e proficua.

Un Piano strategico che va elaborato dopo una consultazione con i Sindaci dei Comuni i cui territori sono interessati dalla localizzazione della ZES, e con altri soggetti pubblici e privati.
Ma in tutto questo contesto vi è un “convitato di pietra” ovvero la Città Metropolitana e chi, attualmente, la rappresenta

L’ Assemblea generale di “ARCHIMED” gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT) ha eletto alla unanimità quale Presidente per il prossimo biennio il sindaco di Taormina Prof. Mario Bolognari.

una attenta analisi dei potenziali danni che l’attuazione della riforma del regionalismo differenziato in violazione dei principi costituzionali, potrebbe comportare nei confronti del Comune di Messina