La storia si ripete.
Si ripete con cadenza quasi mensile, si sprecano risorse, si trattano i cittadini come sudditi che devono chiedere il “favore” per ottenere una strada civile, per evitare che il propri soldi non siano gettati al vento e, spesso, gestiti da incapaci.

Siamo nella salita che porta a Sperone, Via Archimede, dove, in modo quasi calendarizzato, l’asfalto si rompe ed inizia a sgorgare del liquido (non abbiamo il coraggio dire acqua) sempre nello stesso posto o nell’ambito di 7/10 metri.

Poi l’asfalto si apre sempre di più ed affiora il tombino in ghisa scoperchiato, e via via il tutto diventa voragine…

Siamo convinti si tratti di impianto fognario (vecchio e sottodimensionato per lo sviluppo che la zona ha avuto negli ultimi 20 anni): dopo articoli, telefonate, interventi dei Consiglieri di Circoscrizione arriva l’AMAM … e ripara ….

Ci siamo posti più volte la domanda se siamo di fronte a incapacità, superficialità, o altro…

Abbiamo chiesto inutilmente di sapere se AMAM interviene direttamente con ditte esterne: giusto per farci un’idea …

Ma il Presidente Termini, oltre ad essere attaccato con il Super Attak alla poltrona, ha un’altra dote: è una mummia, non risponde.
Di seguito “alcuni” nostri interventi limitati al 2016:
21 gennaio
19 febbraio
3 maggio

15 maggio

31 maggio