Oggi in apertura dei lavori del Consiglio Comunale Nina Lo Presti, seguita dai Consiglieri Santalco (PD) e Mondello (UDC), a riproposto la questione tutta politica del Bilancio Consuntivo 2014.
L’Amministrazione (i lettori ricorderanno quando lo scorso anno Acconti disse che “ci metteva la faccia” sulla puntualità dei successivi bilanci …) ha ampiamente sforato i termini di legge per cui l’Assessorato Regionale è stato costretto ad inviare a Messina un Commissario.
Il Commissario ha dato ulteriori 20 giorni di tempo per portare a termine le procedure e consegnare il Bilancio 2014 al Consiglio.
Ad oggi i nuovi termini sono scaduti ma in Consiglio non è giunto nulla perché i Revisori non sono stati messi in grado (a causa di documenti mancanti o non chiari) di esprimere i parere previsto dalla legge….
Tra i più importanti documenti mancanti ci sarebbe il Bilancio della solita Messinambiente, bilancio che potrebbe anche celare secondo alcuni dei “debiti fuori bilancio”.
I Dirigenti del Comune, chiamati in causa, non hanno dato all’Aula risposte esaustive …

****

Il filmato è tratto dalla trasmissione in streaming fornita dal Comune: quel che conta è l’audio perché le immagini sono inguardabili a causa della qualità della vecchia telecamera fissa usata in aula per scelta dell’Amministrazione.
Occorre precisare che si tratta di una telecamera (non sappiamo quanto sia costata) fatta installare dall’Amministrazione Buzzanca su iniziativa dell’ex Assessore Carmelo Santalco