In serata il Sindaco De Luca, da Roma, ha postato su Facebook lo sfogo/denuncia che riportiamo di seguito:

 

Il video, secondo lo stile di De Luca è corredato da questa premessa:
Cari deputati regionali siciliani e caro presidente del Parlamento Siciliano …
SE LA GENTE VI MANDA A CAGARE NON VI OFFENDETE !
Ripristinate immediatamente l’art. 45 della legge di stabilità che state esaminando per sbloccare il risanamento di Messina e consentirci di eliminare le baracche.

La storia è nota: in occasione dell’approvazione dell’Bilancio regionale De Luca, che allora era Deputato, è andato in soccorso di Musumeci al quale mancava un voto a condizione che fosse inserito un emendamento (appunto l’art. 45) che prevedeva l’intervento regionale per lo sbaraccamento a Messina (a condizione che il Comune mettesse in piedi un’apposita azienda speciale).

Oggi evidentemente il Governatore Musumeci ed il Presidente Miccichè hanno trovato i voti necessari e non avendo più bisogno del voto che De Luca esprime attraverso il deputato che lo ha sostituito, nell’operazione di revisione del Bilancio a causa della gestione deficitaria della Regione hanno dato il benservito a De Luca e cassato l’emendamento da lui imposto.

Ricordiamo che il Consiglio Comunale, se pur poco convinto, votò, perché in pratica obbligato dalla legge regionale appena approvata,  la costituzione dell’Agenzia presieduta dall’Avv. Marcello Scurria.

Ricordiamo anche che il cronoprogramma stabilito dallo stesso De Luca già ieri era nei fatti superato e non attuato tanto che alcuni consiglieri,  a partire dal consigliere  Rizzo, da tempo sollecitano una seduta straordinaria, con Assessore Regionale e Sindaco, per fare il punto della situazione, fare chiarezza sulle procedure e chiedere spiegazione sui ritardi accumulati!

Ora il colpo di scena che in un sol colpo priva Messina dei fondi necessari, pone in secondo piano le   responsabilità dell’Amministrazione comunale e rende inutile l’Agenzia presieduta dall’avv. Scurria.

Finita la luna di miele fra molti elettori e De Luca (vedi questione dell’ex Provincia) l’inverno si presenta sempre più caldo !