[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/11/Grioli.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/11/Grioli1.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]

Con il segretario cittadino del PD, Giuseppe Grioli, abbiamo parlato di igiene cittadina, la posizione è molto chiara e netta, revoca del bando per l’affidamento del servizio di igiene cittadina.

“L’ATO3 è una società in liquidazione a norma della legge regionale, in questa situazione per Noi, dice Grioli, è inaccettabile che un liquidatore metta a bando un servizio così importante per la città.”

Muove feroci critiche verso il Sindaco e ricorda come la sospensione della realizzazione della discarica di Pace, che avrebbe fruttato un risparmio di circa 6 milioni di euro annui, abbia rappresentato una vera e propria occasione persa.

Le soluzioni alternative proposte dal PD non si basano solo sulla sospensione del bando, ma anche sulla messa a bando del 40% delle quote di Messinambiente, inserendo anche la gestione degli impianti di Pace per una vera e propria gestione integrata dei rifiuti