L’Italia dei Valori dopo lo stop della Cassazione alla furbata di Gtt Torino e Atm Messina chiede le dimissioni di Cacciola.

Gaetano Cacciola

Gaetano Cacciola

Da quanto letto sui giornali, ancora una volta a fermare lo scienziato geniale del CNR, adesso assessore ed espertissimo di viabilità, Gaetano Cacciola sono i giudici – così una nota del segretario cittadino dell’Italia dei Valori di Messina, Salvatore Mammola.

La prima volta sono stati i giudici del Tar di Catania a bloccare l’illegittima chiusura al traffico della via dei Mille di Messina ed imporne la riapertura su ricorso dei commercianti. Adesso la Corte di Cassazione, su ricorso di un torinese, stabilisce che le multe degli ausiliari del traffico sono valide solo se le auto invadono la corsia dell’autobus o posteggiate nelle strisce blu e quindi

È proprio vero il copia/incolla, lo dico anche per altri, non funziona. Cacciola e Foti- continua Salvatore Mammola– sono stati fermati dalla magistratura ed ora certamente oltre che a Torino anche a Messina arriveranno i ricorsi degli automobilisti multati forse giustamente, ma da chi non ha il potere di fare le multe. Siamo a due figuracce fatte dal geniale Cacciola – conclude il segretario cittadino dell’Italia dei Valori , Salvatore Mammola – per evitare la terza, gli consiglio di dimettersi e permettere a chi è meno geniale, meno esperto di viabilità ed anche meno arrogante di poter riuscire a portare a termine un buon Piano della Viabilità per Messina.