[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/9187.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/11/9187-anteprima.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=med autostart=false /]

Oltre ai dieci punti focali, trattati nella lunga riunione della Giunta Comunale dello scorso martedì, l’esecutivo ha preso atto, anche, della dotazione degli impianti pubblicitari di proprietà comunale, destinati alla pubblica affissione di nuova installazione, che saranno posizionati in tutto il territorio comunale e gestiti direttamente dal Dipartimento Tributi, Ufficio Affissioni.

Stamattina, dunque, la presentazione dell’iniziativa “Piano degli impianti comunali per la pubblica affissione”, avanzata dal sindaco Giuseppe Buzzanca, dall’assessore alle Politiche Finanziarie, Orazio Miloro e dal capo area del Dipartimento Tributi, Romolo Dell’Acqua.

Obiettivo: dare decoro alla città ed aumentare gli introiti del Dipartimento Tributi.

L’iniziativa si inserisce in un contesto ben definito mirato a dotare la città di nuovi impianti pubblicitari destinati all’utilizzo dei privati e gestita dal Dipartimento Tributi Ufficio Affissioni.

“Il progetto rientra anche nell’operazione – ha spiegato il sindaco Giuseppe Buzzanca – di rendere più decoroso il territorio comunale”. Infatti nella stessa iniziativa è prevista, contemporaneamente, la rimozione degli stessi pali che sostenevano le insegne a bandiera e che dovranno sparire entro il 30 dicembre 2008, secondo il regolamento comunale. Dovranno essere eliminate anche le tabelle pubblicitarie dai balconi di esercizi commerciali al primo piano.

La fornitura dei primi 80 supporti pubblicitari installati nelle principali aree commerciali della città, ha avuto un costo di 16 mila euro ma, in futuro, il numero delle tabelle, potrà essere raddoppiato. Nell’ottica dell’ottimizzazione e dell’impegno per garantire un’immagine migliore alla città, l’Assessore Miloro ha anticipato anche la presentazione del progetto di rifacimento di tutta la toponomastica della città, da Ganzirri a Tremestieri, attraverso la collaborazione di privati.

I primi impianti sono stati posti sul muro di viale Regina Elena, sopra piazza Castronovo, in via La Farina, posteggio auto e sul perimetro del mercato Muricello.

Ma vediamo nel dettaglio la parte tecnica e la modalità di collocazione:

  • la struttura dell’impianto è costituita da due pali portanti lunghi ml 3,00, sezione mm. 60 x 40, in ferro zincato, trattato con antiruggine e doppi strato di smalto;
  • le estremità superiore dei pali sono sigillate da appositi tappi e al corredo del manufatto è inserita una cimasa, su cui è apposta una scritta serigrafata riportante il logo del comune di Messina e la dicitura “Servizio Pubbliche Affissioni impianto n…” ;
  • il pannello per le affissioni, in lamiera zincata, ha uno spessore di mm. 2 ed è inserito in una cornice in ferro angolare mm.30×30, trattata con antiruggine e doppio strato di smalto, fissata alla predetta struttura mediante saldatura.

Per quanto riguarda la collocazione degli impianti si è tenuto conto della natura del terreno/muro e della spinta del vento:

  • ancorati al suolo ad un’altezza di cm.80 da terra, affogando le estremità inferiori dei pali, rivestiti con guaina dello spessore di 4 mm., in plinti in conglomerato cementizio che per conformazione ne garantiscono l’ancoraggio a terra;
  • ancorati al muro con l’utilizzo di adeguati tasselli di fissaggio.

I cittadini che vorranno segnalare il loro interesse, potranno farlo via fax al numero 090.713888.