Oggi a Catania alla villa Bellini, dove ricordo si stà svolgendo la festa dell’Unità, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha fatto un suo intervento a favore della sua politica ma soprattutto a favore del referendum costituzionale.
Nel primo pomeriggio un corteo autorizzato di protesta, dove erano presenti molte sigle politiche e sindacali, tra cui il comitato del NO si è costituito in p.zza Iolanda a Catania, per poi sfilare lungo via Umberto,dove si sarebbe fermato alla fine della strada, precisamente al n. 8, poco prima di sfociare in via etnea di fronte alla Villa Bellini, dove altri manifestanti aspettavo con striscioni,dato che il Sindaco di Catania non aveva dato l’autorizzazione al suolo pubblico per un banchetto informativo,” il paradosso la polizia autorizza un corteo il sindaco non autorizza un tavolino”.
Al momento che il corteo arriva trova un cordone di polizia in tenuta antisommossa già schierato è posizionato da almeno mezz’ora, con una parte di loro che allontanavano i passanti dal lato della villa, in modo da avere spazio sufficiente di manovra.
Chi scrive ha visto: la distanza tra la fila del corteo e il cordone di polizia era di almeno 5 metri,
i manifestanti non hanno fatto nulla contro la polizia nè li hanno provocati;
di colpo la polizia abbassa la visiera è si lancia alla carica disperdendo il corteo ma nel contempo bloccandone la maggior parte dei componenti, ma non finisce qua perché fino alle ore 21,00 almeno, via Umberto era bloccata con le forze di polizia che facevano rastrellamenti per identificare e poi arrestare i manifestanti, almeno è quello che da lontano si vedeva visto che era impossibile accedervi.foto-uno
Vero è che c’è stato lo scoppio di una bomba carta ma essa è avvenuto dopo la carica delle polizia, quindi perché questa carica? Forse cosi facendo si vuole alzare l’asticina della tensione creando un clima di terrorismo quando siamo alle porte del voto costituzionale? Mi chiedo ma per la questura di Catania e le forze politiche di maggioranza la città sta diventando politicamente scomoda?