Dopo le vicende che ormai da troppo tempo caratterizzano negativamente Messina sul piano della gestione degli impianti sportivi e dei deludenti risultati,  per non parlare dell’insoddisfacente politica che continua a non offrire una chiara prospettiva di sviluppo alla Città, riteniamo doveroso esprimere il nostro sostegno agli sportivi messinesi ed a chi si sta spendendo per sollecitare soluzioni al problema. Consentire un serio sfruttamento economico degli impianti comunali è a nostro parere il nodo cruciale per garantire  il ritorno ai livelli che contano nel calcio, come negli altri sport ed al tempo stesso per ottenere benefici al territorio, in termini di occupazione e di nuovi servizi.
Ricordiamo l’impegno che è stato messo per la realizzazione dello stadio San Filippo, della piscina Cappuccini e del Pala Sanfilippo, come per le opere di adeguamento e sistemazione degli altri impianti cittadini.
Ma mentre gli impianti minori sia pur tra mille difficoltà riescono ad essere gestiti e sono punti di riferimento per le attività sportive, quelli maggiori sono sempre più un peso per il Comune e manifestano un generale e preoccupante stato di degrado. Esortiamo quindi il Sindaco, l’Assessore allo Sport, il Consiglio Comunale e quanti hanno a cuore il futuro di Messina a creare con urgenza condizioni di interesse per imprenditori seri che potrebbero investire in  Città.
Non si può assistere allo sfruttamento a fini economici di società anche non messinesi che organizzano concerti con 40/mila spettatori mentre l’impianto del San Filippo ed i suoi servizi cadono a pezzi, non si può pensare che per il calcio la capienza venga ridotta e che non si possa gestire una società sportiva a livelli decorosi con un bacino d’utenza affamato di buon calcio come quello messinese.
Da ultimo esprimiamo la preoccupazione che gli sforzi anche di fusione di società locali non possano garantire un futuro di investimenti e progettualità che ormai si attende da troppo tempo. 
Chiediamo quindi al Sindaco di rilanciare con urgenza le sue proposte anche su tale questione essendo già iniziate le attività di programmazione della prossima stagione.

Per il coordinamento provinciale LabDem Messina: Luigi Beninati