“Siamo molto soddisfatti per l’aumento della raccolta differenziata che è stato possibile grazie ad una riorganizzazione dei servizi dopo l’approvazione della pianta organica da parte di questo mangment. Potendo utilizzare il personale in modo miglior , collegando meglio alcuni reparti operativi  ad altri, abbiamo suddiviso la città in 3 aree:Nord, Centro e Sud e ognuna di queste in altre quattro, per potere rendere più capillare ed efficiente il servizio”.

A dirlo il presidente di Messinaservizi Bene Comune, Giuseppe Lombardo, che aggiunge: “E’ un ottimo risultato, anche perché solo ne primi 18 giorni di Luglio sono stati ottenuti risultati significativi nella raccolta differenziata con 50% in più di carta e cartone, il 20%  in più per imballaggi e plastica e il 15% per e imballaggi  carta.
A breve il servizio diventerà sempre più performante grazie anche all’utilizzo di 14 nuovi mezzi ibridi per la raccolta differenziata. Si tratta di automezzi mini vasco costipatori, silenziosi e veloci,  con alimentazione combinata a gasolio ed elettrico, che rispettano di più l’ambiente, e consumano meno. L’azienda quindi dimostra sempre maggiore attenzione per l’ambiente a partire già dalla scelta dei mezzi di raccolta.  A breve entreranno in funzione anche 10 compattatori a carico posteriore da 26 metri cubi e due spazzatrici”.

“Con questi numeri,  questi nuovi mezzi  con l’avvio a breve del porta a porta, – conclude Lombardo – abbiamo già imboccato un percorso corretto per poter raggiungere nei prossimi mesi la percentuale del 65 % di raccolta differenziata”.

(NdR): Senza alcun dubbio la notizia non può che fare piacere alla città e siamo felici di avere un Presidente di MessinaServizi dall’inguaribile ottimismo e che cerca di contaggiare tutti.
Speriamo che alla fine lui abba visto giusto !
A settembre, però, con la fase cruciale del “porta a porta” non vorremmo essere nuovamente delusi.
La città è stanca di annunci ad effetto, di vedere ancora la spazzatura per strada e pagare la Tassa più alta di altre città che dispngono di un servizio migliore.
Vorremo che Lombardo ci dicesse, per i molti cittadini che le usano, quando le “piattaforme” per la raccolta saranno decenti: pulite, con personale che non sta a guardare ma aiuta il cittadino alla pesatura ed allo scarico perchè così dovrebbero funzionare le “isole ecologiche” !