Gremita l'”aula dell’Accademia peloritana dei pericolanti del Rettorato per la tavola rotonda sul tema “misure di contrasto alla povertà. Il reddito di cittadinanza”.

L’evento promosso dall’Associazione Universitaria Sud e moderato dal vicepresidente Alberto Arbuse, ha registrato gli interventi del prof. Luigi D’andrea Ordinario di diritto costituzionale che ha richiamato i principi rilevanti sanciti dagli articoli 4 e 38 della carta costituzionale.

Ha suscitato altresì interesse il contributo del prof. Michele Limosani Direttore del dipartimento di Economia che ha affermato come l’aumento delle diseguaglianze nella distribuzione dei redditi genera pressioni sul welfare state… Il 90 per cento della popolazione mondiale possiede meno del 15 per cento dei redditi… Una differenza insostenibile.

La globalizzazione e la rivoluzione digitale sono responsabili in parte dei bassi salari e dell’aumento di povertà….

Misure di contrasto a tale fenomeno sono necessarie anche se il vero problema rimane quello del lavoro.

Sui dati delle domande per reddito di cittadinanza presentate nel territorio si è infine soffermato il Direttore Provinciale Inps Messina Marcello Mastrojeni rispondendo anche ai quesiti rivoltigli dal pubblico presente, tra cui numerosi studenti.