Domani, nel Municipio di Sciacca (appuntamento alle ore 11:00), l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Roberto Di Mauro, e i sindaci dei comuni costieri sottoscriveranno il documento con cui ribadiscono al Governo Berlusconi la contrarietà alle trivellazioni per la ricerca di idrocarburi al largo della costa siciliana e per sollecitare i ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico a non concedere le autorizzazioni alle istanze presentate dalle società petrolifere.
trivellazioniRumors giunti all’assessore Di Mauro dicono che ieri sono iniziate le perforazioni al largo dell’isola di Pantelleria. Intanto che si abbia certezza, l’assessore regionale ai Beni  Culturali, Gaetano Armao, ha segnalato al Ministero dell’Ambiente “la sostanziale incompatibilita’ della localizzazione di una piattaforma petrolifera nello specchio d’acqua antistante l’isola di Pantelleria, alla luce delle norme di tutela ed in relazione a quanto prevede il piano paesaggistico approvato con decreto numero 81/02 del 12 dicembre del 1997, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana del 14 febbraio del 1998”.