[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/03/La-Russa-Alemanno-Polverini-fischiati_notte-unità.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2011/03/alemanno-480.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]

Nel centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, il Paese appare più diviso che mai

Nel centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, il Paese appare più diviso che mai.

A Roma, in piazza Venezia piena di gente con il tricolore stretto in mano, presenziano la cerimonia il Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, il Sindaco e la Presidente della Regione Lazio, Gianni Alemanno e Renata Polverini. L’accoglienza è gelida: il discorso del Ministro La Russa è ininterrottamente coperto dai fischi.

Stessa sorte per Alemanno che, livido di rabbia, fa frettolosi auguri agli italiani e poi rinuncia a farsi intervistare dall’attrice Manuela Arcuri. “Neppure una domanda, Sindaco?”, grida l’Arcuri visibilmente imbarazzata mentre Alemanno si allontana, ma lui neppure si volta. I rapporti con la città non sono proprio rosei, e se chiedete a un romano chi è il sindaco vi risponde: ‘Aledanno?

Renata Polverini, Presidente della Regione Lazio, osserva impietrita e rinuncia al discorso.

A Torino, invece, l’atmosfera in piazza è festosa anche quando prende la parola il Sindaco PD Sergio Chiamparino.