Tornelli a Palazzo Zanca: se la CGIL “piange”, i consiglieri circoscrizionali non ridono!… NEGATI i “badge” d’accesso!

Da Libero Gioveni (cons. III Circoscrizione) riceviamo e pubblichiamo:

Il vaso ormai è colmo!… Non c’è più rispetto neanche per le stesse Istituzioni!
L’episodio accaduto venerdì scorso ai rappresentanti sindacali della CGIL e ai lavoratori da essi rappresentati relativo all’accesso negato a Palazzo Zanca passando attraverso i tornelli, rasenta l’inimmaginabile!
Ma, pur non potendo che solidarizzare con i sindacalisti e le maestranze per l’inqualificabile affronto subìto, ciò che è accaduto e che sta tuttora accadendo ai consiglieri delle 6 Circoscrizioni cittadine è ancora più grave, se non altro perché a chi è stato democraticamente eletto (e quindi chiamato a rappresentare gli stessi cittadini nella casa comunale) da 6 mesi viene spudoratamente negato il rilascio dei badge necessari per il libero accesso a Palazzo Zanca!
Risulta davvero inaccettabile il fatto che i consiglieri circoscrizionali, che per la Legge sono totalmente equiparati ai consiglieri comunali nell’espletamento delle loro funzioni, debbano essere privati dell’accesso diretto bypassando l’URP.
Mi chiedo:
perché Palazzo Zanca riesce a snobbare le Circoscrizioni e i rispettivi consiglieri in talune circostanze (come questa in cui viene negato loro il diritto della libertà di agire), ricordandosene però in molte altre (come quella recentissima in cui gli ha fatto gola il parere delle Circoscrizioni sul Bilancio Comunale di Previsione)?
Eppure, dal quel 11 Gennaio 2010 (giorno del “debutto” dei tornelli) sono state numerose le istanze e i solleciti inoltrati direttamente al Sindaco Buzzanca o tramite l’assessore al Decentramento Mondello per il rilascio dei badge, ma finora il primo cittadino ha sempre risposto “picche”!
Un’Amministrazione che si rispetti non può permettersi il lusso di frenare l’azione politica e amministrativa dei consiglieri circoscrizionali costringendoli a mettersi in fila con il documento alla mano per poter svolgere il proprio mandato istituzionale!
E’ certamente un atto lesivo della dignità politica di tutti i consiglieri a cui qualcuno deve necessariamente porre rimedio!
Pertanto, alla luce di tutto ciò, il consigliere della Terza Circoscrizione Libero GIOVENI ha presentato una interrogazione al Sindaco Buzzanca (inviata per conoscenza anche all’assessore al Decentramento Mondello e a tutti i Consigli Circoscrizionali) per conoscere i motivi del mancato rilascio dei badge ai rappresentanti delle 6 Municipalità e per chiederne l’immediata consegna, al fine di consentire loro il libero ed incondizionato accesso a Palazzo Zanca per l’espletamento delle loro funzioni.