Da Santi Daniele Zuccarello, Presidente di  Missione Messina, riceviamo:

“Nell’ultimo anno stiamo assistendo a qualcosa di inusuale: è come se si stesse creando una sorta di monopolio nel settore degli eventi organizzati dal Comune attraverso l’assessorato allo spettacolo guidato da Giuseppe Scattareggia. Cambiano i nomi delle manifestazioni, cambiano le stagioni ma sul palco, solo per fare un esempio, c’è sempre la stessa presentatrice (quando non riveste anche altri ruoli, come quello di direttore artistico). Sul palco, in gran parte delle manifestazioni patrocinate dal Comune oppure organizzate dall’Ente, c’è la compagna dell’assessore Scattareggia, Helga Corrao. Senza voler entrare nel merito delle indiscutibili capacità artistiche e professionali dell’interessata, mi chiedo se il sindaco e l’assessore ritengano opportuno, peraltro in una Città Metropolitana come Messina, che la compagna di un componente della giunta, sia presente ad ogni evento da lui organizzato direttamente o indirettamente. Qualche maligno potrebbe ipotizzare che ci sia una “corsia preferenziale” e altamente privilegiata, quando invece, trattandosi di cosa pubblica dovrebbe garantirsi massima serenità e trasparenza nelle scelte.

Numerose sono le domande che mi pongo e per questo ho presentato questa mattina richiesta di accesso agli atti per capire se a Messina siano svanite in una notte le associazioni, gli organizzatori di eventi ed i presentatori.

Lungi da me rilevare che l’attuale assessore in passato ha svolto attività di organizzazione di eventi e pertanto potrebbe non essere sempre sereno e lucido nell’individuare (o escludere) chi presenta istanza per manifestazioni, lungi da me rilevare che questa sua lucidità possa venire meno quando le associazioni che organizzano eventi per conto del suo assessorato inseriscono (probabilmente a sua insaputa….) la sua fidanzata come presentatrice, ma non posso non sottolineare che ragioni di opportunità dovrebbero indurre quest’amministrazione ad evitare comportamenti che appartengono al passato.

Ormai delle foto dell’assessore Scattareggia e della sua compagna Helga Corrao sui palchi allestiti in un anno per la programmazione del Comune, si possono riempire album, ma questo a scapito dell’’immagine di Messina, perché in analoghe situazioni, in altri luoghi o con altri sindaci o assessori, si sarebbe scatenato un putiferio e richieste di dimissioni.

Ieri mattina pertanto mi sono trovato costretto ad effettuare una richiesta di accesso atti, in cui chiedo di venire a conoscenza di alcune documentazioni.

1-Elenco delle associazioni che hanno organizzato manifestazioni, eventi o iniziative dal giugno 2018 ad oggi, e se hanno percepito contributi, e che tipo di contributo è stato erogato;

2-Se l’assessorato ha fatto richieste alle associazioni per organizzare eventi o manifestazione, procedendo poi ad una selezione delle proposte e curriculum, dal giugno 2018 ad oggi;

3-Se sono state presentate proposte per l’organizzazione di eventi o manifestazione a cui non si è dato seguito, o si è preferita altra associazione, sempre nel periodo giugno 2018 ad oggi.

Mi auguro che il sindaco, tra un blitz e un post su facebook, trovi il tempo di evitare cadute di stile e situazioni di inopportunità, che ledono l’immagine di quest’amministrazione.”