Oggi il Consiglio Comunale ha avviato i propri lavori con solo 45 minuti di ritardo.
Importanti i problemi di cui avrebbe dovuto occuparsi: dai disabili alla gestione del territorio ma il film che si è visto è stato diverso da quello programmato.
I lavoratori della società Terminal Tremestieri, dei quali parliamo in altro servizio, hanno catalizzato l’attenzione dell’aula.
E’ sempre così: in una città non governata ogni protesta giunge in Consiglio ed occupa l scena.
Non v’è dubbio che i lavoratori agitavano un problema importante e che l’Amministrazione avrà avuto qualche incertezza del tutelarli ma nulla l’Aula poteva fare per loro perché priva di competenza.

Tuttavia la prima parte dei “lavori”, compresa una sospensione, è stata dedicata ai lavoratori della società Terminal Tremestieri presenti nell’area riservata al pubblico per giungere poi a stabilire un appuntamento per questa sera, presente il Sindaco, onde esaminare meglio la questione della “Clausola” di salvaguardia …

Antonella Russo

Antonella Russo

Poi un intervento pregiudiziale, che riportiamo interamente, del consigliere Antonella Russo per richiamare Aula ed Amministrazione a fare il punto con urgenza sulle 23 criticità sollevate dal Ministero degli Interni riguardo al Piano di Riequilibrio.

Abbiamo un termine perentorio – ha ricordato la consigliera – che scadrà il 28 gennaio, non possiamo continuare a non far nulla” chiedendo la convocazione di un Consiglio aperto alle deputazioni regionali e nazionali per discuterne.

Al serio intervento della Russo è seguito un breve dibattito in parte serio ed in parte comico.
Trischitta ha, more solito, preso le difese dell’Amministrazione  quasi accusando la collega di “speculare” sull’assenza forzata del Vicesindaco e non riconoscendole il diritto (!) di intervenire sull’argomento avendo lei votato contro il Piano di Riequilibrio, più equilibrato il capogruppo UDC che ha apprezzato l’intervento della collega che, pur non condividendo il Piano, sollecitava tutti ad un impegno serio per dare risposte convincenti al Ministero.

Di tutt’altro tono l’intervento improvvisato di Paolo David.
Dopo aver apprezzato e condiviso le preoccupazioni della Russo e l’intervento di Rizzo (UDC), con tono divertito il capogruppo del Pd ha ricordato come il collega di Forza Italia, Trischitta, non perda occasione per prendere le parti dell’Amministrazione in puro stile “democristiano”….
Nell’iniziare finalmente i lavori del Consiglio la Russo prende la parola per richiedere il prelievo della delibera sul Garante dei Disabili ma al momento della votazione per il prelievo è mancato il numero legale (solo 14 presenti) e la seduta è stata sospesa.