Giorni fa Mohammad Nabous detto Mo, noto blogger libico volto del citizen journalism in nord-Africa, è stato freddato da un cecchino perché impegnato nel denunciare sul web il regime di Gheddafi. Mo è stato il fondatore di Lybia Al Hurra, la prima web tv di Bengasi.

Dalle ore 15 alle ore 18, diretta “a rete unificata” sul web per ricordare Mo e riflettere insieme su ciò che sta avvenendo nel nord-Africa. Nella puntata speciale di “Academy” insieme a tanti amici della rete, giornalisti, professori, blogger, videomaker ci interrogheremo su come i social network stiano contribuendo a tenere viva la rivoluzione araba digitale. Ci sposteremo anche in Italia per mostrare come la rete dal basso sia per gli stranieri un punto di riferimento assoluto. In studio ci saranno molti ospiti, tra cui Carmen Lasorella, giornalista corrispondente di cronaca estera nelle aree più in guerra del mondo.