Il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca ha ospitato stamani la conferenza stampa di presentazione dell’#estateazzurra della Nazionale femminile di Pallavolo Under 18. La squadra sta effettuando un collegiale in riva allo Stretto, in preparazione del mondiale egiziano che si svolgerà il prossimo settembre; a conclusione di questi intensi giorni di allenamenti presso il CUS Unime ASD, ci sarà un Test Match contro le pari età della Russia nel Palazzetto dello Sport di Sant’Agata di Militello.

Presenti all’evento lo staff tecnico e le atlete, unitamente all’allenatore della squadra Marco Mencarelli e tutto il Comitato Territoriale Fipav Messina, insieme al presidente Alessandro Zurro; hanno preso parte ai lavori anche l’assessore alle Attività Sportive Pippo Scattareggia il vicesindaco di Sant’Agata di Militello Calogero Pedalà, il vicecomandante della Brigata “Aosta” Colonello Luigi Lisciandro, il delegato d’Ateneo Filippo Grasso, il presidente del CUS Nino Micali e l’architetto Giuseppe Mangano. È un momento di grande importanza per le azzurre, in vista delle qualificazioni che interessano giocatrici, dirigenti e l’interno movimento pallavolistico; ma quella che si profila in questi giorni è anche un’occasione per far conoscere sportivamente parlando la realtà messinese e siciliana.

Il Presidente del CUS Micali si è dichiarato felice di ospitare il raduno presso la cittadella universitaria, che già da tempo nelle intenzioni dei dirigenti doveva diventare punto di riferimento per la pallavolo nazionale. L’esercito, oggi rappresentato dal colonnello Lisciandro, parteciperà alla competizione sportiva con la banda, che intonerà gli inni nazionali italiano e russo ad inizio gara.

Molto felice anche Mangano, la cui famiglia ha investito economicamente per la realizzazione del Palazzetto, che non a caso porta il suo nome: “Vedere la squadra di pallavolo nazionale nella nostra struttura – ha dichiarato l’architetto – ci riempie di grande orgoglio. La nostra è una famiglia di imprenditori che ha voluto investire sulle strutture e tra le tante c’è il Palazzetto dello Sport, una struttura che definirei polifunzionale, attrezzata con piscine, centro benessere, sala meeting, ambulatorio medico, centro fitness e svariati campi. Avere la squadra di pallavolo under 18 campione del mondo è la ciliegina sulla torta, , oggigiorno non è facile sostenere una struttura sportiva e la presenza delle atlete e dello staff azzurro ci da l’entusiasmo per andare avanti.”

L’idea di ospitare l’amichevole a Sant’Agata di Militello, in luogo del capoluogo Messina, è stata pensata per coinvolgere l’intera provincia e avvicinare anche chi risiede nei piccoli centri a uno degli sport più praticati nel messinese: l’obiettivo è dare una spinta all’intero movimento pallavolistico, soprattutto alla pallavolo maschile che negli ultimi anni ha subito un forte declino.