Poker di vittorie consecutive per lo Sporting Peloro Messina. La squadra giallorossa ha superato, infatti, anche l’ostacolo Futsal Mola (4-3) e conquistato, così, la sesta affermazione nelle ultime sette giornate.
Inizio PELOROUn invidiabile ruolino di marcia che la pone al terzo posto in classifica con ben 19 punti all’attivo, a sole tre lunghezze dalla capolista Me.Co. Potenza. L’ultimo successo dei messinesi è stato frutto di una prova esaltante nel primo tempo, chiuso avanti di tre reti e di un inizio ripresa con qualche spreco di troppo sottoporta. Poi evitabili brividi nel finale per il ritorno degli ospiti. Passando alla cronaca, i ragazzi cari al presidente Salvatore Lombardo creano occasioni a ripetizione per 20 minuti e vanno a bersaglio quattro volte con Marcelo Mittelman, Henrique Wruck (doppietta) e Bruno Salerno. Lo stesso geniale Salerno potrebbe accrescere il bottino, ma i suoi tentativi vengono sventati dalle strepitose parate del portiere barese. Non gli è da meno il suo “collega” di ruolo Salvatore Battiato, che si supera sulle conclusioni di Bajlan e Antonazzo. Per la Futsal Mola limita il passivo la realizzazione di Pinto (4-1). Pareggio WRUCKAd inizio ripresa, potrebbero andare a segno Salerno (due volte), Mormino e Wruck, ma gli interventi di Schembri, due salvataggi dei difensori ospiti sulla linea e, soprattutto, la poca cattiveria nelle finalizzazioni mantengono bloccato il risultato. Ne approfittano i molesi che, dopo una traversa-linea di Recchia, riescono a riavvicinarsi, negli ultimi due minuti, grazie alle marcature dello stesso Recchia e del capitano Le Monache. Un pareggio in extremis avrebbe assunto, però, il sapore dell’atroce beffa per i padroni di casa, considerando, soprattutto, la differenza di valori tecnici palesata dalle due formazioni.

Saluti PELORO“E’ stata una partita simile a quella con il Polignano – comincia, così, la precisa disamina dell’allenatore peloritano Corrado Randazzo – bene nel primo tempo, poi numerose occasioni non concretizzate e qualche rischio nel finale. Dobbiamo essere più concreti quando le cose vanno bene. E’ giunto, comunque, un successo molto importante che ci permette di rafforzare il terzo posto. Ora ci attendono – conclude Randazzo – quattro sfide insidiose, a cominciare da quella di sabato prossimo a Giovinazzo”.
Henrique WruckSconfitta, invece, nel derby dello Stretto per l’Under 21, piegata a domicilio dal Fata Morgana (1-3).

SPORTING PELORO MESSINA – FUTSAL MOLA 4-3 (4-1)

SPORTING PELORO MESSINA: Battiato (k), Wruck, Spuria, Mormino, De Luca, Mittelman, Consolo, Bruno, Giordano, Lucà Trombetta, Salerno, Barbera. All. Corrado Randazzo.

FUTSAL MOLA: Schembri, Pinto, Antonazzo, Recchia, Casamassima, Le Monache (k), Bellantuono, Alessandrino, Bajlan, Guglielmi. All. Pietro Di Bari.

ARBITRI: Vantini di Verona e Scarpelli di Padova.

RETI: 2’ Mittelman; 11’ e 15’ Wruck, 14’ Salerno, 15’ Pinto, 18’ s.t. Recchia, 19’ s.t. Le Monache.